Il Gambero, nobile crostaceo

anatomia gambero.png
Gambero è il nome generico con il quale vengono chiamati crostacei di diversa dimensione: da quelli piccolissimi (gamberetti) a quelli di circa 25 centimetri (i gamberoni). La famiglia gambero è costituita da numerosissime specie diverse tra loro, ma accomunate dal fatto di avere tutti dieci zampe e il corpo diviso in tre parti principali: testa, addome e coda; scorrendo l’elenco vedremo tra tanti, i principali gamberi presenti nel Mediterraneo.

Gamberetto grigio o della sabbia (Crangon Crangon)

grigioIl Gamberetto grigio è un crostaceo molto umile ed anche uno dei più piccoli. Ha una lunghezza media di 5 o 6 cm e massima fino a 9 cm e come tutti i gamberi ha il cefalotorace (testa-torace) allungato a forma conica, rostro scanalato con punta tondeggiante e due antenne filiformi; il colore è grigio-bruno. Si pescano con reti a strascico in tutto il Mediterraneo sui fondali sabbiosi e su praterie costiere entro i venti metri di profondità; molto presente nelle lagune e negli estuari dei fiumi.

Gambero imperiale o Mazzancolla (Penaeus Kerathurus)

Mazzancolle

Il Gambero imperiale o Mazzancolla è uno delle migliori specie. Gambero dal corpo coperto da carapace e compresso lateralmente, ha un rostro con 10-11 dentelli, due lunghe antenne filiformi e la coda a forma di ventaglio. Il colore è marroncino grigio con riflessi gialli e rossastri; può raggiungere un lunghezza massima di 22 cm e vive tra 20 e 50 metri di profondità, sepolto, durante il giorno, nei fondali sabbiosi costieri prossimi alle foci dei fiumi.  Le sue carni sono eccellenti e si trovano in commercio sia freschi che congelati.

Gambero rosa o bianco (Parapenaeus longirostris)

rosaIl Gambero rosa o bianco è il crostaceo più comune del Mediterraneo ed anche il migliore dal punto di vista organolettico; ha carni molto buone e dal gusto delicato, ma il valore economico è inferiore rispetto ad altri peneidi e viene commercializzato sia fresco che congelato. Ha il corpo compresso lateralmente e la parte anteriore ricoperta da un carapace, dove è presente un caratteristico dente che permette di distinguere facilmente il gambero rosa dagli altri peneidi; sulla superficie laterale sono presenti due suture longitudinali ben evidenti. Il rostro del gambero rosa è leggermente incurvato verso l’alto e dotato di 5-9 spine; gli occhi sono privi di tubercoli e può raggiungere una lunghezza massima di 15 cm. La colorazione è rosa-arancio, tendente al rosso-violaceo sul carapace, soprattutto sul rostro. Il gambero rosa vive in acque piuttosto profonde, viene pescato principalmente con reti a strascico e rappresenta un’importante specie commerciale per le flotte di tutti i paesi Mediterranei.

Gambero rosso (Aristeus antennatus)

rossoIl Gambero rosso è la specie più pregiata presente nel Mediterraneo. Predilige fondali fangosi e vive tra i 200 e 1000 m, ma è più comune a profondità comprese tra i 300 e gli 800m; vive in banchi e si nutre di piccoli organismi animali e vegetali. Il Gambero rosso del mediterraneo è di taglia media, con corpo compresso lateralmente, costituito da una parte anteriore (cefalotorace) ed una parte posteriore (addome) segmentata. Il carapace è armato da un rostro, più lungo nelle femmine che nei maschi, munito nella parte superiore da tre denti. La colorazione del corpo è rosso-chiara o rosea, con sfumature violacee nella parte superiore del carapace e lungo le giunture dei segmenti dell’addome. La lunghezza massima di questa specie è di circa 22 cm, viene pescato con reti a strascico e si trova in commercio sia fresco che congelato. Le sue carni sono ottime, specialmente crude.

Gamberello o Gambero delle rocce (Palaemon serratus)

gamberelloIl Gamberello vive in acque poco profonde nelle vicinanze delle coste. Ha il corpo traslucido e raggiunge una lunghezza massima di 7 cm. Il corpo è attraversato da bande tenui di vario colore che vanno dal verde al rossiccio. E’ facile incontrarli lungo tutte le coste del Mediterraneo. Sono ottimi da mangiare.

2 pensieri su “Il Gambero, nobile crostaceo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...