7 cose che non sai sul Polpo.

Il polpo comune, Octopus vulgaris, è uno degli invertebrati più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Preferisce i substrati rocciosi, perché ricchi di cibo, nascondigli, fessure e piccole caverne in cui nascondersi, dove è capace di assumere qualsiasi forma e passare attraverso cunicoli molto stretti; è ghiotto di granchi, crostacei e piccoli pesci. Scorrendo l’elenco scopriremo 7 curiosità della vita del Polpo.

Vita: il polpo ha tre cuori. Due pompano sangue nelle branchie e uno è responsabile della circolazione nel resto degli organi. La vita media di un polpo è di un anno, massimo un anno e mezzo. Il peso varia da 500 grammi a 7/8 Kg, altra specie come la piovra gigante del Pacifico, può vivere fino a 5-6 anni, raggiungendo dimensioni giganti. A sinistra il tentacolo con doppio filamento di ventose del Polpo comune o Verace, a destra tentacoli con singolo filamento di ventose del moscardino.

Specie affine: viene spesso confuso con la Polpessa (Octopus macropus), un cefalopode dalle abitudini notturne, con tentacoli più lunghi e longilinei, pelle rossastra, con puntini bianchi. Spesso viene scambiata come la femmina del polpo comune, ma in realtà fa parte di un altro ceppo della famiglia “octopus”. Vive vicino le coste, su fondali sabbiosi fino a massimo 100 metri di profondità e la si può trovare nel Mediterraneo così come nell’Atlantico tropicale, nel Mar dei Caraibi, nell’Oceano Indiano e nel Pacifico.

Specie affine

Polpessa

Sono abilissimi nel camuffamento: a differenza di altre specie animali che cercano di camuffarsi per somigliare all’habitat che li circonda, il polpo non si mimetizza seguendo questo principio; sceglie una conchiglia o un particolare elemento del fondale marino, si mette in posa, e cerca di somigliargli il più possibile. Ha alcune papille nella pelle che riescono a sollevare e mimare movimenti e sembianze di alghe marine, rocce ecc. La sua pelle può mutare cambiando anche 177 volte l’ora.

Sono abilissimi nel camuffamento;

Polpo mimetizzato

Invertebrati più intelligenti al mondo: Oggi sappiamo che questi cefalopodi oltre ad essere particolarmente ordinati e minuziosi sono anche molto intelligenti: sono in grado di orientarsi in un labirinto, risolvere piccoli compiti (come aprire contenitori col tappo) e utilizzare utensili di fortuna per nascondersi dai predatori (scavano utilizzando conchiglie). Hanno un intelligenza spiccata.

Invertebrati più intelligenti al mondo:

Polpo tenta di aprire un barattolo per prendere il Granchio

Spruzzano nero: L’inchiostro nero dei polpi non ha solo lo scopo di occultarne la fuga o di nasconderlo in una nube nera, contiene un enzima particolare (tirosinasi) che è molto irritante. Viene spruzzato negli occhi del predatore causandone irritazione, quindi carenze visive momentanee che consento al polpo di scappare e nascondersi.

Spruzzano nero;

Inchiostro di Polpo

Non è un playboy : il corteggiamento non è così affascinate come nelle altre specie. Tra i polpi non si creano coppie durature. Il maschio, attraverso un particolare tentacolo, più corto e a forma di cucchiaio (ectocotite), trasferisce spermatozoi sotto il mantello della femmina, fecondando le uova. Quest’ultime vengono incastonate in involucri e ognuna di queste sacche (dalle 100 alle 400), può contenere 140/150 uova.

Dopo l'accoppiamento

Fecondazione

Dopo l’accoppiamento la triste fine: entrambi i partner muoiono in tempi diversi. Il maschio dopo aver fertilizzato le uova, lascia la femmina vagando in giro per la zona fino al punto che, in poco tempo, perisce diventando cibo per i predatori. La femmina, attende la schiusa delle uova, riuscendo anche a non mangiare per lunghi tempi, proprio per non lasciare incustodito il “prezioso carico”. Una volta schiuse le uova, le cellule della pelle della femmina vanno incontro ad un suicidio programmato.

Non è un playboy;

Uova di Polpo

https://it.wikipedia.org/wiki/Octopus_vulgaris

6 pensieri su “7 cose che non sai sul Polpo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...